Travel coaching

Travel coaching

In viaggio coi bambini

Non smetteremo di esplorare. E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta. (T. S. Eliot)

Il viaggio: spunti per imparare a uscire dagli schemi della vita quotidiana e vedere il mondo attraverso diversi punti di vista. Oggi analizzeremo il viaggio con la famiglia.

in viaggio coi bambini

Il viaggio in famiglia, con bambini al seguito, offre infatti un ottimo elemento di arricchimento: non solo si viene in contatto con nuove culture, mondi e tradizioni ma, e soprattutto, il tutto viene visto formatomignon. Spesso infatti davanti al medesimo monumento o spettacolo della natura/antropologico i loro occhi vi faranno notare particolari a cui mai avreste fatto caso da soli e i loro pensieri voleranno liberi al di là di ogni immaginazione.

Per esempio durante un viaggio in macchina un po’ lunghino se vi trovate a corto di idee per tenere occupato il tempo avete mai provato a fare il gioco delle nuvole? E’ incredibile quante forme e oggetti diversi siano capaci di vedere i bimbi!!

L’unione di mondi diversi avrà un impatto sinergico nella vostra mente agendo da stimolo a trovare nuove strade o a percorrere con maggiore motivazione strade già intraprese.

Uscire dagli schemi è un buono strumento di allenamento mentale: è un aiuto fondamentale per chi stia cercando di trovare la propria strada o voglia far emergere potenzialità fino a quel momento ancora nascoste. Non è certo l’unico. In questo blog andrò a proporre anche articoli relativi alla crescita personale raggiunta attraverso una maggiore autoconsapevolezza.

 

Condividi questo contenuto:

ANNA MOMBELLONI

Mental Trainer

Sono una Mental Trainer, life e business coach, Practitioner certificata in Neuro-Agility® con sede a Milano

Articoli recenti:

Torna in cima